SIOR MORO

Crosta nera, pasta bianca, un formaggio che le regole le fa da sé

La forma panciuta è tipica di questo particolare processo di produzione e affinatura, oggi poco utilizzato, e indica il raggiungimento della stagionatura ottimale. Non è un difetto, lo vogliamo proprio così. La crosta nera, elegante e ricamata con decori classici, ne contraddistingue l ’unicità. La pasta, bianca, ha un’occhiatura marcata ed irregolare, frutto di circa due mesi di maturazione, di cui venti in ambiente caldo e umido.